Le Cave di Cusa

Dove nascevano i templi

dal 600 a.C. fino al 409 a.C. furono una miniera inesauribile di materia prima, indispensabile alla costruzione della città di Selinunte, templi compresi. Si tratta delle cave dell´antichità tra le più famose al mondo. Gli arabi le chiamavano ramuxara, a noi sono invece note come Cave di Cusa (dal nome del proprietario dei fondi in cui si trovano).
Chiunque visiti questo suggestivo ambiente ha l´impressione che il cantiere sia ancora in efficienza e che i lavori sospesi nel 409 A.C. debbano riprendere da un momento all'altro. Le cave furono infatti abbandonate improvvisamente a causa della guerra contro i Cartaginesi (alleati degli Elimi di Segesta e Erice), che, presa di sorpresa la città di Selinunte, la distrussero completamente.